Risotto al nero di seppia | Ricetta | Trattoria da Romano

La ricetta del risotto al nero di seppia

320g di riso Vialone nano

600g di seppie circa

0,8l di brodo vegetale o di pesce

1/2 bicchiere di vino bianco secco

1/2 cipolla

1 spicchio d’aglio

Olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

Lavare le seppie, togliere la pelle e l’osso centrale. Asportare delicatamente i sacchetti d’inchiostro, avendo cura di conservarli, quindi procedere con la bocca e gli occhi. Lavare con abbondante acqua. Quando le seppie risulteranno bianche asciugarle e tagliarle a listarelle.

In una pentola versare un filo d’olio, la mezza cipolla tritata e lo spicchio d’aglio. Quando il soffritto prende colore, togliere l’aglio e versare le seppie. Rosolare per qualche minuto mescolando. Sfumare con il vino bianco fino a completa evaporazione e aggiungere il nero delle seppie mescolando bene. Versare un paio di mestoli di acqua calda, coprire e lasciare cuocere per 20 minuti, a fuoco lento.

In una pentola versare un filo d’olio.

Quando è ben caldo versare il riso per la tostatura. Mescolare per un paio di minuti, quindi versare un mestolo di brodo per volta. Dopo una decina di minuti versare nel riso il sugo delle seppie e cuocere continuando ad aggiungere il brodo ben caldo al bisogno.

A cottura ultimata spegnere il fuoco, aggiustare di sale e pepe e mantecare con un filo d’olio mescolando energicamente. Servire ben caldo.